Israele, sparatoria Tel Aviv: in tv immagini killer a volto scoperto

Gerusalemme, 1 gen. (LaPresse/EFE) - Le principali emittenti televisive israeliane hanno trasmesso le immagini del killer che oggi ha aperto il fuoco contro un pub di Tel Aviv, causando la morte di due persone mentre altre sette sono rimaste ferite. Le immagini, confiscate dalla polizia, sono state scattate dalla fotocamera di sorveglianza di un piccolo negozio di alimentari in cui l'aggressore è entrato qualche secondo prima di aprire il fuoco per comprare quelle che sembrano noci. Le immagini mostrano un giovane a volto scoperto, con occhiali e abiti neri, di aspetto occidentale e facilmente confondibile con altri giovani di Tel Aviv.

Il fucile mitragliatore con cui ha effettuato l'attacco era nascosto in uno zaino e, da quando emerge dalle immagini, l'uomo lo ha tirato fuori mentre era ancora all'interno del negozio. Contrariamente alla testimonianza di un testimone, l'uomo non era mascherato quando ha aperto il fuoco o non indossava guanti. Dalle immagini si vede l'uomo che con assoluta tranquillità, dopo aver preso alcuni frutti secchi, mette lo zaino in un carrello della spesa, lo apre, prende il fucile e iniziare a sparare prima in una direzione e poi in un'altra. Dopo quelle che sembrano due raffiche, è fuggiti in direzione nord senza lasciare traccia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata