Israele, ex premier Olmert condannato per corruzione

Gerusalemme, 31 mar. (LaPresse/AP) - L'ex primo ministro di Israele Ehud Olmert è stato condannato per corruzione dal tribunale distrettuale di Tel Aviv per fatti risalenti a prima che diventasse premier, quando era ancora sindaco di Gerusalemme e ministro di Industria e Commercio. L'entità della condanna a carico di Olmert sarà annunciata il 28 aprile, data per la quale è stata fissata l'udienza in cui verrà letta la sentenza. È probabile che Olmert presentrà ricorso in appello contro la condanna.

Accusato formalmente nel 2012, Olmert è stato condannato per avere preso tangenti per promuovere numerosi progetti edilizi, fra cui il controverso complesso abitativo Holyland di Gerusalemme, che richiedette un cambiamento radicale nelle leggi sulla zonizzazione e concesse sgravi fiscali e altri vantaggi ai costruttori. Il caso Holyland scoppiò nel 2010, quando l'imprenditore Shmuel Dechner, coinvolto nel progetto, divenne testimone dell'accusa nel momento in cui la polizia rese pubbliche le indagini sul complesso. La condanna rappresenta lo stop definitivo alla carriera politica di Olmert, che valutava di tornare sulla scena dopo le dimissioni da premier del 2009 a causa di sospetti di corruzione su altri casi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata