Israele eleva allerta militare dopo raid Usa a Baghdad

Milano, 3 gen. (LaPresse) - Israele ha elevato lo stato di allerta dopo il raid americano che a Baghdad, in Iraq, ha portato all'uccisione del generale iraniano Qassen Soleimani. Come riporta The times of Israel, le piste da sci del monte Hermon, al confine israeliano con Siria e Libano, sono state chiuse al pubblico. Il primo ministro Benjamin Netanyahu, in visita istituzionale in Grecia, potrebbe rientrare prima del tempo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata