Israele, ebree 'emancipate' pregano al Muro del pianto: no disordini

Gerusalemme, 9 giu. (LaPresse/AP) - Si è svolta pacificamente, ma sotto il controllo della polizia israeliana, la preghiera delle 'Donne del muro', fedeli ebree che rivendicano il diritto di pregare al Muro del pianto di Gerusalemme utilizzando abiti e rituali tradizionalmente riservati agli uomini. Lo scorso mese la presenza delle fedeli 'emancipate' nel luogo più sacro agli ebrei aveva attirato le proteste delle donne ultraortodosse, che vogliono il rispetto dei rituali dell'ebraismo tradizionale. In migliaia avevano tentato di impedire loro di pregare al Muro del pianto. Il portavoce dell'esercito israeliano, Micky Rosenfeld, ha spiegato che le 'Donne del muro' questa mattina sono state scortate sul posto, mentre i fedeli ultraortodossi urlavano insulti contro di loro. Non ci sono stati arresti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata