Israele, Corte rinvia inizio detenzione Olmert in attesa esito ricorso

Gerusalemme, 15 set. (LaPresse/AP) - La Corte suprema israeliana ha rinviato l'inizio del periodo di detenzione dell'ex primo ministro Ehud Olmert in attesa dell'esito del ricorso da lui presentato contro la condanna a sei anni di carcere per corruzione. La decisione, ha fatto sapere la portavoce della Corte, Shirli Koren, permetterà a Olmert di restare a piede libero finché non ci sarà una sentenza in appello, attesa entro tre mesi. Il 68enne, premier tra il 2006 e il 2009, era stato condannato a maggio per l'accusa di aver accettato tangenti per promuovere un controverso progetto edilizio a Gerusalemme. Il reato sarebbe stato commesso quando Olmert era sindaco della città e poi ministro del Commercio. Olmert, primo premier israeliano condannato a una pena detentiva dalla fondazione dello Stato ebraico nel 1948, si era dimesso dall'incarico nel 2009 a seguito dell'incriminazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata