Israele arresta leader Hamas. Ban Ki-moon in Medioriente: incontra Abbas e Netanyahu

Gerusalemme, 20 ott. (LaPresse/EFE) - Questa mattina l'esercito israeliano ha arrestato Hasan Yusef, leader di Hamas in Cisgiordania, che era uscito dal carcere solo quattro mesi fa. Intanto il segretario generale delle Nazioni unite, Ban Ki-moon, arriva oggi in Medioriente per incontrare i leader israeliani e palestinesi e provare a frenare la spirale di violenza che prosegue nella regione dal 1° ottobre.

Secondo una fonte israeliana, Ban Ki-moon resterà due giorni. Una fonte della presidenza palestinese, inoltre, ha riferito a Efe di avere ricevuto nelle ultime ore a comunicazione della visita di Ban. "Non si può dire che sia una vera e propria visita a sorpresa, però è una visita con carattere di urgenza. Ce l'hanno annunciato all'ultimo momento e pare che arriverà questa sera", ha detto. Con i dettagli dell'agenda ancora da fissare, stando a entrambe le fonti Ban incontrerà oggi il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, dal momento che questi partirà poi domani per la Germania, mentre domani il segretario generale dell'Onu vedrà il presidente palestinese Mahmoud Abbas a Ramallah. "Basta, adesso basta", aveva detto Ban Ki-moon in un video indirizzato a israeliani e palestinesi e registrato a Bratislava, in Slovacchia, dove si trovava per una commemorazione del 70esimo anniversario delle Nazioni unite. La visita inaspettata di Ban giunge mentre sono stati avviati sforzi anche da parte di Stati Uniti e Francia. Il segretario di Stato americano, John Kerry, incontrerà Netanyahu domani in Germania e Abbas venerdì ad Amman, in Giordania. Parigi, dal canto suo, ha proposto di dispiegare una forza internazionale nella Spianata delle moschee a Gerusalemme, proposta però rifiutata da Israele e che non ha ricevuto neanche l'appoggio di Washington.

Il videomessaggio di Ban Ki-Moon a israeliani e palestinesi, dal profilo Youtube dell'ONU.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata