Israele approva costruzione di 550 nuove case in Cisgiordania

Gerusalemme, 7 giu. (LaPresse/AP) - Israele costruirà 550 nuove case in Cisgiordania, oltre alle 300 nell'insediamento di Beit El annunciate ieri dal premier Benjamin Netanyahu. Lo ha fatto sapere il ministro israeliano dell'Edilizia, Ariel Attias. Netanyahu ha approvato la costruzione di tutte e 850 le case dopo che il Parlamento aveva votato, alla sua richiesta, contro una legge che avrebbe legalizzato l'avamposto di Ulpana, costruito nella periferia di Beit El. La Corte suprema israeliana aveva ordinato lo smantellamento delle cinque case di Ulpana entro il primo di luglio perché gli appartamenti sono stati costruiti su terreni di proprietà privata di palestinesi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata