Isis sequestra e manda al fronte 200 giovani ad Aleppo
Reclutati e mandati a combattere dallo Stato Islamico

Almeno 200 giovani sono stati sequestrati dallo Stato islamico in certi villaggi situati vicino Manbech, nella provincia di Aleppo. Lo ha reso noto l'Osservatorio siriano per i diritti umani spiegando che i ragazzi sono stati reclutati per essere mandati al fronte, soprattutto nei luoghi dove l'Isis sta combattendo contro le Forza della Siria democratica, coalizione curdo-araba. I sequestri sono avvenuti nei villaggio di al Kauekli e altri del comune di al Arima, 19 chilometri a ovest di Manbech, dove alcuni giovani sono riusciti a fuggire prima di essere arrestati.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata