Isis rivendica attentato a funerale a nord di Baghdad

Baghdad (Iraq), 30 dic. (LaPresse/AP) - Il gruppo dello Stato islamico (ex Isis o Isil) ha rivendicato la responsabilità per l'attacco suicida contro una tenda funeraria avvenuto ieri a nord di Baghdad, che ha causato la morte di 16 persone e il ferimento di altre 34. La rivendicazione è stata effettuata con un comunicato pubblicato su un account Twitter frequentemente utilizzato dal gruppo estremista. Non viene menzionata la nazionalità dell' assalitore. L'attacco di ieri ha preso di mira il funerale del padre di due membri di milizie sunnite filogovernative. Il gruppo dello Stato islamico frequentemente prende di mira la maggioraza sciita irachena e i sunniti alleati con il governo a guida sciita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata