Isis, padre pilota catturato chiede liberazione del figlio

Amman (Giordania), 25 dic. (LaPresse/AP) - Safi Yousef al-Kaseasbeh, padre di Mu'ath al-Kaseasbeh, pilota giordano catturato dai militanti dello Stato islamico (ex Isis o Isil) in Siria, ha chiesto il rilascio del figlio. Parlando con i giornalisti ad Amman Safi Yousef al-Kaseasbeh ha anche chiesto ai militanti di mostrare "ospitalità" al figlio. L'uomo ha chiesto un buon trattamento, ricordando ai militanti che suo figlio è un fedele musulmano.

Il pilota è stato catturato dopo che il suo aereo da guerra si è schiantato nella roccaforte dei militanti di Raqqa mentre effettuava attacchi aerei contro il gruppo. Non sono più giunte notizie sulle sue condizioni dopo la cattura. E' il primo membro militare appartenente alla coalizione guidata dagli Stati Uniti di cui si abbia notizia ad essere catturato. La coalizione sta effettuando una campagna aerea contro i militanti in Iraq e in Siria.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata