Isis, militanti uccidono oltre 40 persone in Iraq, poi bruciano corpi

Baghdad (Iraq), 17 feb. (LaPresse/EFE) - I militanti del gruppo Stato islamico (ex Isil o Isis) hanno ucciso e poi bruciato oltre 40 persone nella zona di al-Baghdadi, nell'Iraq occidentale, vicino a una base militare in cui sono di stanza 300 marines degli Stati Uniti che addestrano le truppe irachene. Lo riferisce a Efe una fonte della sicurezza locale, precisando che gli estremisti hanno prima ucciso i loro prigionieri, per la maggior parte poliziotti e membri di una milizia filogovernativa sunnita, e poi hanno bruciato i corpi in una piazza di al-Baghdadi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata