Isis, Merkel: Non combattere solo a parole, servono i mezzi militari

Torino, 25 nov. (LaPresse) - "Anche la Germania è stata colpita dagli attacchi di Parigi ed è spinta a fare tutto il possibile perchè tragedie del genere non si ripetano. L'Isis non va combattuto solo a parole ma anche con mezzi militari". Lo ha dichiarato la cancelliera tedesca, Angela Merkel, a Parigi, durante una conferenza stampa congiunta con il presidente francese, François Hollande. "È necessario però trovare anche una soluzione politica in Siria, che richiede l'impegno di tutti perchè tutte le parti coinvolte possono essere intorno al tavolo del negoziato. Il processo nato a Vienna deve continuare".

"Il controllo delle frontiere esterne dell'Unione europea non è certo, ed è necessario trovare una soluzione umanitaria per le centinaia di migliaia di rifugiati che per, la maggior parte, fuggono dalle guerre e dal terrorismo dello Stato islamico in Siria e in Iraq". Merkel ha ribadito l'urgenza di trovare un accordo con la Turchia per gestire il flusso dei migranti che arrivano in Europa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata