Isis, Kerry: Massacri minoranze religiose sono genocidio
Il dipartimento di Stato Usa condanna l'uccisione di yazidi e cristiani per mano dei jihadisti

Il segretario di Stato americano, John Kerry, ha annunciato che i massacri commessi dallo Stato islamico contro le minoranze religiose in Iraq e Siria costituiscono "genocidio". Da mesi il dipartimento di Stato stava valutando se definire genocidio l'uccisione di yazidi e cristiani per mano dei jihadisti, definizione legale che può avere implicazioni pratiche, sebbene funzionari statunitensi abbiano garantito che ciò non obbligherà gli Usa a rafforzare la sua campagna militare.

I deputati americani chiesero lo scorso anno a Kerry di pronunciarsi sull'eventualità che i crimini commessi dal gruppo estremista contro i gruppi religiosi costituissero genocidio. Il dipartimento di Stato nei giorni scorsi aveva preannunciato che la scadenza di oggi per pronunciarsi in merito avrebbe potuto non essere rispettata.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata