Isis, Iraq: 500 sfollati vicino Mossul per raid coalizione

Mossul (Iraq), 15 dic. (LaPresse/EFE) - Oltre 500 civili hanno dovuto lasciare le loro case nella città di Qayara, nel nord dell'Iraq, a causa degli intensi bombardamenti eseguiti negli ultimi giorni dalla coalizione internazionale e dell'aviazione irachena. Lo ha riferito a Efe un responsabile governativo della città, Saleh Hassan al-Yaburi, affermando che circa 120 famiglie hanno abbandonato Qayara, a circa 50 chilometri a sud di Mossul, rifugiandosi nei villaggi vicini. Queste famiglie, che raccolgono un totale di circa 500 persone, affrontano una situazione drammatica a causa della scarsezza di acqua potabile, cibo e combustibili per il riscaldamento, in un periodo e in una zona al momento colpita da freddo e piogge. Secondo al-Yaburi, i bombardamenti hanno avuto forte peso sui civili e sulle loro abitazioni, ma allo stesso tempo hanno provocato forti perdite fra i militanti del gruppo Stato islamico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata