Isis, fonti Usa: "Ucciso al Baghdadi"

Si sarebbe fatto saltare in aria dopo un breve scontro a fuoco con soldati americani nel compound dove si nascondeva, nella regione di Idlib

Il leader dell'isis Abu Bakr al Baghdadi ucciso in un'operazione militare americana nel nord ovest della Siria. Manca ancora la conferma ufficiale che arriverà col test del dna che è stato disposto, ma secondo fonti del Pentagono il Califfo si sarebbe fatto saltare in aria dopo un breve scontro a fuoco nel compound dove si nascondeva, nella regione di Idlib. Morte anche due delle mogli. Un comandante curdo parla di un'operazione frutto di un lavoro congiunto con l'intelligence Usa. Per i media americani Trump avrebbe dato l'ok al raid una settimana fa Il presidente usa ha annunciato un'importante dichiarazione nelle prossime ore. "Qualcosa di davvero grande è accaduto", ha twittato nella notte italiana il capo della Casa Bianca.