Isis, Cameron: Video minacce contro Regno Unito è una roba disperata

Londra (Regno Unito), 4 gen. (LaPresse/PA) - Il nuovo video di minaccia dello Stato islamico contro il Regno Unito, diffuso ieri, è "una roba disperata" da parte di un gruppo che "sta perdendo territorio" e che "sta anche perdendo in modo crescente l'appoggio da parte della gente". Lo ha dichiarato il premier britannico David Cameron, ribadendo che il Regno Unito "non sarà intimidito" dall'Isis, dopo la diffusione del filmato che mostra la brutale presunta uccisione di cinque britannici accusati di spionaggio.

"È una roba disperata, da parte di un'organizzazione che fa davvero atti spregevoli e assolutamente orribili", ha dichiarato Cameron parlando durante una visita a est di Londra.

"Ma questa è un'organizzazione che sta perdendo territorio, sta perdendo terreno e, a mio avviso, sta anche perdendo in modo crescente l'appoggio da parte della gente", ha aggiunto il premier.

Cameron ha ricordato che i militanti dell'Isis "ci odiano non per quello che facciamo, ma per quello che siamo: il fatto che siamo una nazione tollerante, democratica, multireligiosa, multietnica e di successo". "Ma so che il Regno Unito non si farà mai intimidire da questo tipo di terrorismo. I nostri valori sono molto più forti di lor", ha aggiunto Cameron, promettendo: "Ci impiegheremo anche molto tempo, ma l'Isis sarà sconfitto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata