Isis, Cameron: No certezza morte 'Jihadi John'

Londra (Regno Unito), 13 nov. (LaPresse/Reuters) - Se il raid Usa contro il militante Isis britannico, noto come Jihadi John, avesse davvero avuto successo, sarebbe un colpo al cuore dello Stato islamico. Lo ha dichiarato il primo ministro David Cameron parlando a Downing Street. Cameron ha annunciato che non vi è ancora la certezza assoluta della morte di Mohammed Emwazi ma ha precisato che l'attacco vicino a Raqqa della notte è stato uno sforzo congiunto tra Regno Unito e Stati Uniti. "È stata la cosa giusta da fare - ha commentato - Se questo raid avesse avuto successo si tratterebbe di un colpo al cuore dell'Isis".

L'eventuale morte di Jihadi John "dimostrerà a chi ha fatto del male al Regno Unito, alla nostra gente e ai nostri alleati che possiamo arrivare ovunque, che abbiamo una determinazione incrollabile e non dimentichiamo mai i nostri cittadini", ha continuato Cameron definendo Emwazi "un assassino barbaro", che "ha posto una minaccia costante e seria per i civili innocenti, non solo in Siria, ma in tutto il mondo e anche nel Regno Unito".

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata