Isis, allarme Oim: Rischio 10mila civili usati come scudi umani a Mosul
E' partita l'offensiva per liberare la città roccaforte dello Stato islamico

Circa 10mila civili potrebbero essere usati come scudi umani dallo Stato islamico nelle operazioni di difesa della città irachena di Mosul. E' l'allarme lanciato dall'Organizzazione internazionale per le migrazioni. Il capo della missione dello Iom in Iraq, Thomas Weiss, ha dichiarato inoltre che si prevede un consistente aumento di persone costrette a fuggire non appena le operazioni militari avranno coinvolto la periferia della roccaforte dell'Isis. E' infatti partita l'offensiva per liberare la città e la battaglia, ha ammonito l'Onu, potrebbe portare ad "una catastrofe" e "alla più lunga e complessa emergenza umanitaria" del 2017. 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata