Isis, al via offensiva dell'esercito iracheno per liberare la provincia di Anbar

Baghdad (Iraq), 13 lug. (LaPresse/Xinhua) - Le forze di sicurezza irachene e le milizie alleate hanno lanciato oggi un'offensiva per liberare le principali città della provincia occidentale dell'Anbar occupate dallo Stato islamico. "L'operazione per liberare la provincia di Anbar è scattata all'alba, alle 5 del mattino", ha detto un portavoce dell'esercito. A partecipare all'operazione sono precisamente, oltre alle forze di sicurezza irachene, le milizie sciite alleate Hashid Shaabi (denominata 'mobilitazione popolare'), tribù sunnite e forze di polizia federale, che stanno marciando verso gli obiettivi individuati. Dopo aver combattuto per mesi, riprovano a prendere il controllo delle città principali della provincia. La situazione relativa alla sicurezza in Iraq è peggiorata da giugno 2014, quando sono scoppiati sanguinosi scontri tra forze di sicurezza e militanti dell'Isis e lo Stato islamico ha preso il controllo di Mossul. Seconda città dell'Iraq, Mossul è da circa un anno sotto il controllo dei miliziani dello Stato islamico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata