Isil, un'altra notte di raid Usa in Siria. Colpiti obiettivi anche in Iraq

Washington (Usa), 24 set. (LaPresse) - Continua la campagna militare lanciata lunedì notte dagli Stati Uniti contro le milizie dello Stato islamico in Siria. La scorsa notte, gli attacchi hanno colpito circa 20 obiettivi jihadisti distruggendo un paio di carri armati dell'ex Isil, secondo quando hanno riferito funzionari del Pentagono. Questa mattina due raid hanno preso di mira le postazioni dell'Isil nell'est della Siria e in Iraq, vicino alla città curda di Irbil e la capitale Baghdad. Ne dà conferma il contrammiraglio John Kirby, spiegando alla Cnn che l'obiettivo degli attacchi in Siria era l'area utilizzata dai militanti per muovere equipaggiamenti oltre il confine dell'Iraq.

Sempre questa mattina, l'Osservatorio siriano per i diritti umani aveva dato notizia di raid aerei nella città di Boukamal e nei dintorni. Da quanto riferisce il Pentagono, alla campagna aerea stanno prendendo parte oltre agli Usa, anche cinque Paesi arabi: Arabia Saudita, Emirati, Giordania, Bahrain e Qatar.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata