Isil, scontri tra forze Baghdad e militanti a Ramadi, Saadiya e Jalula

Baghdad (Iraq), 23 nov. (LaPresse/AP) - Le forze irachene che si battono contro i militanti dello Stato islamico (ex Isil) hanno concentrato la loro offensiva sulla città di Ramadi, appoggiati dai combattenti tribali che gli Stati Uniti intendono armare. Le autorità della città hanno messo in atto un coprifuoco di 24 ore, mentre le forze armate irachene e i membri delle tribù hanno combattuto per riconquistare il quartiere orientale Sijariya di Ramadi, che il gruppo estremista ha annunciato di aver conquistato venerdì scorso. Le forze irachene e curde oggi hanno anche cercato di riprendere città conquistate dal gruppo dello Stato islamico nella provincia orientale di Diyala: Jabar Yawer, portavoce dei peshmerga curdi, ha detto che si sono verificati intensi scontri nelle città di Saadiya e Jalula, cadute nelle mani dei militanti nello scorso agosto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata