Isil, nuovo video minaccia truppe Usa in caso di attacco di terra

Beirut (Libano), 17 set. (LaPresse/AP) - Un nuovo video è stato diffuso dallo Stato islamico (ex Isil). Nel filmato di 52 secondi, dal titolo 'Fiamme di guerra', il gruppo minaccia gli Stati Uniti dicendo che, se il presidente Barack Obama invierà truppe sul terreno, i combattenti le aspetteranno in Iraq. Nelle immagini si vedono militanti incendiare carri armati, soldati americani feriti e altri sul punto di essere uccisi. Quindi compare una clip in cui Obama dice che le truppe da combattimento non faranno ritorno in Iraq. Il video termina con una scritta in sovrimpressione in cui si legge "la lotta è appena iniziata". Il momento in cui il video è stato diffuso, potrebbe indicare che esso è una risposta al generale Martin Dempsey, capo di Stato Maggiore congiunto, il quale, parlando in Commissione servizi armati del Senato, ha detto che se l'attuale strategia adottata in Iraq non dovesse funzionare, sarebbe raccomandabile l'uso di truppe di terra.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata