Isil, diffuso video con ostaggio Cantlie: Sono a Kobani

Washington (Usa), 27 ott. (LaPresse) - I militanti dello Stato islamico (ex Isil) hanno diffuso un nuovo video con l'ostaggio britannico John Cantlie che dice di trovarsi a Kobani, la città siriana vicino al confine con la Turchia da settimane assediata dal gruppo. Lo riferisce il Site, istituto statunitense che monitora le attività online delle organizzazioni terroristiche. Nel filmato, che dura cinque minuti e 32 secondi e si intitola 'Inside 'Ayn al-Islam' Cantlie è vestito di nero e appare di fronte a un edificio, raccontando ciò che vede attorno a lui e a distanza.

"Kobani - afferma - sta venendo rinforzata dai curdi iracheni che arrivano attraverso la Turchia, mentre i mujahideen stanno venendo riforniti dalle disperate forze aeree degli Stati Uniti, che hanno paracadutato due casse di armi e munizioni proprio tra le braccia tese dei mujahideen. La battaglia per Kobani sta ora volgendo al termine. I mujahideen stanno rastrellando strada per strada, edificio per edificio. Si possono occasionalmente sentire degli spari in sottofondo come risultato di queste operazioni. Ma al contrario di quando i media occidentali vogliono farvi credere, non è una battaglia a tutto campo. È quasi finita".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata