Isil, de Mistura: Mondo agisca per impedire la caduta di Kobani

New York (New York, Usa), 7 ott. (LaPresse/AP) - "Il mondo e tutti noi ce ne pentiremo profondamente se l'Isil riuscirà a prendere il controllo di una città che si è difesa con coraggio, ma che rischia di non farcela. Dobbiamo agire ora". Lo ha detto l'inviato delle Nazioni unite in Siria, Staffan de Mistura, in riferimento all'avanzata dei militanti dello Stato islamico sulla città curda di Kobani, vicino al confine della Turchia. Il mondo, ha affermato, non può permettersi che un'altra città cada nelle mani degli estremisti e serve "un'azione concreta". L'assalto degli insorti a Kobani ha spinto oltre 200mila persone a fuggire dalle proprie case.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata