Isil, anche un jihadista gallese e uno francese nel video dei killer di Kassig

Parigi (Francia), 17 nov. (LaPresse/AP) - Ci sarebbero anche un giovane britannico, precisamente originario del Galles, e un cittadino francese tra i combattenti dello stato islamico presenti nel video diffuso ieri dal gruppo, che mostrava la decapitazione dell'ostaggio statunitense Peter Kassig e di decine di soldati siriani.


Per quanto riguarda il killer britannico è il Daily mail ha diffondre la notizia, spiegando che si tratterebbe di Nasser Muthana, 20 anni, originario di Cardiff, e che a riconoscerlo è stato il padre, Ahmed. "Non posso esserne sicuro, ma sembra mio figlio", ha detto l'uomo al Daily Mail. Ahmed Muthana dice che non potrebbe perdonare il figlio e racconta che il giovane voleva diventare medico. "Deve avere qualche problema mentale, oppure ha qualcos'altro che non va", ha dichiarato il padre. Nel video di ieri si vedevano 16 militanti dell'Isil a volto scoperto.


Il 20enne Nasser Muthana era già comparso in un precedente video di propaganda dell'Isil, diffuso a giugno, insieme a un altro combattente originario di Aberdeen. Si pensa che il fratello di Nasser, Aseel, si trovi in Siria: in un'intervista alla Bbc aveva detto che non aveva intenzione di tornare nel Regno Unito.

Per quanto riguarda il militante francese, c'è la supposizione che l'uomo sia Maxime Hauchard, come annunciato adl ministro dell'Interno di Francia Bernard Cazeneuve, che ha poi aggiunto che le autorità stanno continuando ad analizzare il filmato. Hauchard, 22 anni, è originario della zona ovest di Parigi.

I cittadini francesi costituiscono il contingente più ampio di combattenti stranieri tra le file dell'Isil in Siria e Iraq. Stando all'ufficio del procuratore di Parigi, circa mille persone sono sotto sorveglianza e 95 affrontano accuse per casi di questo tipo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata