Irene, Obama visita New Jersey devastato: Il Paese è con voi

Paterson (New Jersey, Usa), 4 set. (LaPresse/AP) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama si è recato oggi nelle aree del New Jersey devastate dal passaggio dell'uragano Irene. La sua visita arriva mentre le autorità federali tengono sotto controllo la tempesta tropicale Lee, che sta colpendo Louisiana e Mississippi, area ancora in ripresa sei anni dopo il passaggio dell'uragano Katrina. Dopo aver sorvolato in elicottero la zona compresa fra Newark e Fairfield, sobborgo a ovest di Paterson, Obama si è recato in auto nell'area residenziale di Wayne, che ha subìto danni per l'esondazione del fiume Prompton. Infine si è recato a Paterson, dove il fiume Passaic ha allagato il centro della città costringendo centinaia di persone a lasciare le loro abitazioni.

"L'intero Paese è con voi", ha detto Obama ai residenti dopo aver constatato la distruzione portata dall'uragano. "Ci assicureremo che vi vengano fornite tutte le risorse necessarie per aiutare la ricostruzione in queste comunità", ha aggiunto il presidente Usa, promettendo che non permetterà "alla politica di Washington" di mettersi in mezzo nell'erogazione degli aiuti federali.

A Wayne Obama ha camminato lungo la Fayette Avenue accanto a case e garage allagati, vedendo cumuli di macerie dovute al passaggio dell'acqua. "Tutti dovremo lavorare duro per aiutarvi a recuperare", ha detto il presidente Usa abbracciando una donna che era andata a vederlo. "Sapete - ha continuato Obama - poteva andare peggio, ma non dobbiamo sottovalutare il dolore che questi danni lasceranno in molte di queste comunità colpendo tante famiglie".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata