Iraq, Usa dispiegano altri 750 militari dopo attacco ambasciata

Washington (Usa), 1 gen. (LaPresse/AP) - Il presidente Usa Donald Trump ha ordinato il dispiegamento di 750 soldati statunitensi in Medio Oriente, con altri 3mila in più in preparazione per un possibile dispiegamento nei prossimi giorni. Il movimento delle truppe arriva dopo l'attacco di martedì all'ambasciata americana in Iraq da parte di decine di miliziani appoggiati dall'Iran. I Marines statunitensi sono stati immediatamente inviati dal Kuwait per rinforzare il complesso. Annunciando il nuovo schieramento, il segretario alla Difesa Mark Esper non ha detto in modo specifico dove si sarebbe diretto il battaglione di fanteria dell'82a divisione aerotrasportata dell'esercito di Fort Bragg, nella Carolina del Nord. Ma un funzionario ha detto all'Associated Press che andranno in Kuwait e che alla fine potrebbe essere inviata una brigata di circa 4mila soldati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata