Iraq, terremoto di magnitudo 7.2 vicino al confine con l'Iran: 61 morti
Danni ingenti in numerosi villaggi e 300 feriti. Scossa avvertita anche in Israele, Dubai e Kuwait

Un terremoto di magnitudo 7.2 ha colpito l'Iraq 103 chilometri a sudest di As-Sulaymaniyah, vicino al confine con l'Iran. Lo riferisce l'istituto geologico degli Stati Uniti (Usgs). Secondo la tv di stato le vittime sono almeno 60 e ci sono oltre 300 feriti.

L'epicentro è a 32 chilometri da Halabjah, nel Kurdistan iracheno. Il sisma avrebbe colpito anche la capitale Bagdad ed è stato avvertito anche in Israele, Dubai e Kuwait. In Iran sono stati registrati danni ingenti in almeno otto villaggi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata