Iraq: Stato islamico ha ucciso e sepolto 500 yazidi, alcuni vivi

Londra (Regno Unito), 10 ago. (LaPresse) - I militanti dello Stato islamico hanno ucciso almeno 500 membri della minoranza etnica yazidi e hanno seppellito le loro vittime in fosse comuni nel nord del Paese, alcune mentre erano ancora vive. Lo ha affermato il ministro dei diritti umani del Paese Mohammed Shia al-Sudani, secondo quanto riporta Sky news. Secondo il ministro ci sono prove che i combattenti dello Stato islamico abbiano sepolto alcune vittime mentre erano ancora vive, inclusi donne e bambini. "Abbiamo chiare prove ottenute dagli yazidi che sono scappati da Sinjar e da alcuni che sono scappati alla morte, e anche immagini dalla scena del crimine che mostrano indiscutibilmente che le bande dello Stato islamico hanno ucciso almeno 500 yazidi dopo aver conquistato Sinjar", ha detto il ministro. "Alcune delle vittime, incluse donne e bambini sono stati sepolti vivi in fosse comuni sparse dentro e intorno Sinjar", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata