Iraq, salma Tareq Aziz trasferita in Giordania: sarà sepolto a Madaba

Amman (Giordania), 13 giu. (LaPresse/EFE) - Il corpo dell'ex ministro degli Esteri iracheno, Tarek Aziz, è stato portato nella notte in Giordania, otto giorni dopo la morte avvenuta in un carcere del sud dell'Iraq. Lo riferiscono fonti vicine alla famiglia, secondo cui la salma sarà portata nella chiesa di Al Adra e sarà quindi sepolta in un cimitero di Madaba, a 20 chilometri a ovest di Amman. È previsto che si tenga un funerale prima della sepoltura, a cui prenderanno parte i membri della famiglia di Aziz, figura chiave del regime di Saddam Hussein per decenni. Secondo le fonti, saranno presenti anche politici iracheni e giordani. Il governo giordano non prenderà invece parte ad alcuna celebrazione, ma non impedirà la partecipazione di cittadini iracheni, fanno sapere fonti dell'esecutivo.

Il trasferimento del corpo, aggiungono le fonti vicine alla famiglia, è il risultato di negoziati tra il governo giordano e quello iracheno. Il 6 giugno, l'agenzia di stampa statale giordana Petra, citando l'avvocato di Aziz a Baghdad, Badei Aref Azeh, segnalava che l'ex ministro aveva domandato prima della morte che il suo corpo venisse trasferito proprio in Giordania. Aziz, morto di infarto a 79 anni, si trovava in carcere fin dalla caduta del regime di Saddam, avvenuta nel 2003, ed era stato condannato a morte nel 2010. Durante la sua carriera era stato anche vice primo ministro, segretario politico del partito Baath e membro del Consiglio del comando della rivoluzione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata