Iraq, sale a 34 morti bilancio di 3 esplosioni a Baghdad

Baghdad (Iraq), 7 feb. (LaPresse/Reuters) - In Iraq è salito ad almeno 34 morti e 50 feriti il bilancio di tre esplosioni avvenute a Baghdad. Lo ha reso noto la polizia. Gli attentati si sono verificati nel giorno in cui dovrebbe terminare il coprifuoco notturno nella capitale irachena. Nel primo attacco, un attentatore suicida ha azionato la sua cintura esplosiva dentro un ristorante nel quartiere sciita di New Baghdad, causando 22 morti, secondo quanto ha riferito la polizia a Reuters. Nel secondo attacco due bombe sono esplose nel frequentato mercato del distretto di Sharqa, uccidendo 10 persone.

Il terzo attentato si è verificato per l'esplosione di un ordigno nella sezione sciita di Abu Sheir, nel quartiere Dura di Baghdad. Qui il bilancio è di due morti e sette feriti, secondo le forze dell'ordine. Il portavoce del ministero dell'Interno, il generale brigadiere Saad Maansaid, ha detto che non ritiene che le esplosioni siano collegate alla decisione di togliere il coprifuoco. Giovedì scorso il governo di Baghdad ha annunciato che il coprifuoco nella città terminerà oggi a mezzanotte, e che quattro quartieri verranno "demilitarizzati".

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata