Iraq, premier spinge autorità curde a consegnare vicepresidente

Baghdad (Iraq), 21 dic. (LaPresse/AP) - Nouri al-Maliki, primo ministro iracheno, ha lanciato un appello alle autorità curde chiedendo loro di consegnare il vicepresidente Tariq al-Hashemi, accusato di aver organizzato attacchi contro funzionari governativi. Durante una conferenza stampa da Baghdad, al-Maliki ha detto che il vicepresidente deve affrontare la giustizia per i crimini commessi. Al-Hashemi, sunnita, ha negato ogni accusa e in particolare di aver pagato le sue guardie del corpo per assassinare membri del governo. Le accuse contro di lui, presentate dal governo sciita, hanno scaraventato l'Iraq in una nuova crisi settaria, a pochi giorni dal ritiro delle truppe statunitensi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata