Iraq, Onu: Paese può essere salvato, serve impegno di leader politici

New York (New York, Usa), 25 giu. (LaPresse/AP) - "L'Iraq può essere salvato", se i leader politici andranno oltre le definizioni religiose e settarie per riunificarlo, contrastando militarmente gli estremisti sunniti e restando ancorati alla Costituzione. Lo dichiara Nikolay Mladenov, rappresentante speciale del segretariato generale dell'Onu per l'Iraq. Parlando ai giornalisti in videoconferenza da Baghdad, ha detto che l'avanzata dello Stato islamico dell'Iraq e del Levante (Isil) verso la capitale "è in fase di stallo". Tuttavia, ha anche messo in guardia sul fatto che il conflitto in corso potrebbe facilmente trasformarsi "in una guerra settaria". "La situazione è seria, ma l'Iraq può essere salvato e il Paese riunito", ha dichiarato. "Ciò richiede - ha aggiunto - una operazione di sicurezza, ma anche un processo politico".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata