Iraq, memo rivela: Sì da Blair a Usa un anno prima della guerra

Londra (Regno Unito), 18 ott. (LaPresse/PA) - L'ex premier britannico Tony Blair avrebbe dato il suo ok alla guerra in Iraq un anno prima dell'invasione del 2003. È quanto emerge da un memo finora segreto scritto dall'ex segretario di Stato americano Colin Powell, in cui lo stesso Powell segnala all'allora presidente Usa George Bush che Blair "sarà con noi nel caso in cui dovessero essere necessarie operazioni militari". A riportarlo è il Mail on Sunday. "Blair continua a essere a fianco tuo e degli Stati Uniti mentre procediamo verso la guerra al terrorismo e all'Iraq. Blair sa che potrebbe dovere pagare un prezzo politico per il fatto di sostenerci sull'Iraq e vuole ridurlo al minimo. Cionondimeno resterà co noi sulle grandi questioni", si legge nel documento riportato dal giornale.

Un portavoce di Blair ha dichiarato al Mail on Sunday che il contenuto del memo è compatibile con quanto dichiarato pubblicamente in precedenza. Il testo, preparato per Bush a marzo 2002 prima del suo incontro a Crawford con Blair in cui secondo alcuni si sarebbe deciso l'intervento in Iraq, è stato ottenuto dopo che una sentenza in Usa ha portato alla pubblicazione di migliaia di e-mail ricevute da Hillary Clinton.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata