Iraq, leader religioso: Guardia proposta da premier eviti settarismo

Baghdad (Iraq), 3 ott. (LaPresse/AP) - La guardia nazionale irachena proposta dal primo ministro Haider al-Abadi dovrebbe evitare di promuovere il settarismo ed essere una forza di "patriottismo e purezza", che aiuti a portare l'Iraq fuori dalla crisi che sta vivendo. Lo ha detto la guida spirituale del Paese, l'ayatollah Ali al-Sistani, il cui sermone del venerdì è stato affidato al portavoce Abdul Mehdi Karbalaie, che lo ha letto da Karbala. Nel sermone, al- Sistani afferma che dovrà essere fatta "un'accurata selezione riguardo al settarismo o all'etnia o alla costruzione nazionale all'interno della guardia nazionale, in modo che fra le reclute non si crei la sensazione di essere a difesa di determinate sette".

Il premier al-Abadi, che ha formalmente assunto la carica di primo ministro l'8 settembre, ha avviato una ristrutturazione delle forze armate e ha promesso di creare una guardia nazionale che abbia il compito di difendere il Paese e proteggere i civili senza promuovere il settarismo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata