Iraq, kamikaze a funerale miliziano sciita: 40 morti
L'attentato è stato rivendicato dall'Isis

Un kamikaze si è fatto esplodere al funerale di un combattente di una milizia sciita in Iraq a Muqdadiya, nella provincia orientale di Diyala, a 80 chilometri a nordest di Baghdad. Il bilancio è di almeno 40 morti e 58 feriti. Secondo funzionari della sicurezza, l'obiettivo dell'attacco erano due comandanti locali del gruppo Hashid Shaabi, che stavano partecipando alla cerimonia per uno dei loro parenti. Lo Stato islamico, che controlla gran parte del nord e dell'ovest dell'Iraq, ha rivendicato l'attentato. Lo riferisce il gruppo SITE, che monitora le attività online dei jihadisti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata