Iraq, continuano scontri Isil-esercito a Tikrit

Baghdad (Iraq), 29 giu. (LaPresse/AP) - Le forze irachene sostenute da carri armati ed elicotteri militari stanno combattendo gli insorti sunniti che hanno preso il controllo di Tikrit, città natale di Saddam Hussein nel nord del Paese. Le truppe stanno ricevendo rinforzi con l'arrivo, nella tarda giornata di ieri, di 25 aerei da guerra Sukhoi Su-25, acquistati di seconda mano dalla Russia. I velivoli sono progettati per fornire supporto alle truppe di terra e distruggere obiettivi in movimento. "Questi aerei - dichiara il comandante dell'aviazione generale Anwar Hama Amin - entreranno in servizio entro pochi giorni, tre o quattro, per sostenere le unità e combattere i terroristi dello Stato islamico dell'Iraq e del Levante (Isil)".

Intanto, ci sono notizie contrastanti su quanto sia avanzato l'esercito nell'offensiva contro i militanti. Gli abitanti di Tikrit affermano che gli insorti nella notte controllavano ancora la città, mentre i militari sostengono che le truppe abbiano raggiungo le periferie e il governo provinciale dice che sono entrati nel centro abitato. Se riuscisse, la controffensiva del governo darebbe nuovo vigore alle forze armate e nuovo sostegno al premier Nouri al-Maliki, il cui ruolo viene contestato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata