Iraq: Consiglio di sicurezza Onu condanni raid Usa, no legge della giungla

Teheran (Iran), 7 gen. (LaPresse/AP) - L'ambasciatore iracheno alle Nazioni Unite Mohammed Hussein Bahr Aluloom ha chiesto al Consiglio di sicurezza dell'Onu di condannare l'attacco aereo e l'"assassinio" da parte degli Stati Uniti del generale iraniano Qassem Soleimani e di un alto comandante della milizia irachena. Bahr Aluloom in una lettera inviata ieri al Consiglio lo ha sollecitato a ritenere responsabili "coloro che hanno commesso tali violazioni", a garantire "che l'Iraq non venga trascinato in crisi internazionali e regionali" e a impedire che "la legge della giungla" prevalga.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata