Iraq, bombe contro sunniti in moschea Baquba e a funerale: 47 morti

Baghdad (Iraq), 17 mag. (LaPresse/AP) - Nuova giornata di sangue in Iraq, dove almeno 47 persone sono morte in due attacchi rivolti contro fedeli sunniti. Il primo è avvenuto in una moschea di Baquba dove, poco dopo la preghiera del venerdì, una bomba è esplosa provocando quaranta morti e 56 feriti. Altre sette persone sono morte invece in seguito allo scoppio di un ordigno nel corso di un funerale sunnita, a sud della capitale Baghdad. Qui sono anche rimaste ferite 11 persone. Dalla metà di aprile sono già una trentina le moschee attaccate nel Paese, con almeno 64 fedeli sunniti uccisi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata