Iraq, 6 morti per esplosioni a Mossul e a sud di Baghdad

Baghdad (Iraq), 7 ago. (LaPresse/AP) - Sei persone, di cui tre poliziotti, sono morte nel nord e nel centro dell'Iraq, a causa dell'esplosione di tre bombe. Il primo attacco, rende noto la polizia, è avvenuto in mattinata a Mossul quando una bomba a bordo strada è esplosa uccidendo tre agenti di pattuglia e ferendone altri due. Una seconda bomba, esplosa sempre a Mossul, ha mancato un convoglio della polizia ma ha ucciso un civile di passaggio e ne ha feriti altri due. In seguito, un altro ordigno collegato a un'auto ha provocato la morte di due persone a Musayyib, cittadina a circa 60 chilometri a sud di Baghdad. Il bilancio delle vittime è stato confermato da fonti ospedaliere, rimaste anonime perché non autorizzate a parlare con i media.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata