Iraq, 49 sunniti trucidati da milizie sciite a Falluja
Le autorità locali affermano che "un numero di arresti è stato portato a termine"

Uomini delle milizie sciite avrebbero trucidato 49 sunniti nella città di Falluja, sotto controllo del gruppo Stato islamico. Le autorità locali "stanno controllando le violazioni e un numero di arresti è stato portato a termine", spiega il portavoce del governo iracheno, Saad al-Hadithi. Il governatore della provincia di Anbar, Suhaib al-Rawi, ieri aveva comunicato che tra il 3 e il 5 giugno erano scomparsi 643 uomini e che "tutti i detenuti sopravvissuti sono stati vittima di gravi torture collettive" eseguite con "vari mezzi".

 

"Sono stati diffusi ordini chiari per proteggere i civili" spiega ancora il portavoce Hadithi, sottolineando che le indicazioni sono state date anche alla Hashid Shaabi, le forze di mobilitazione popolare, coalizione di milizie sciite sostenute dall'Iran, coinvolte nei combattimenti per riprendere la città irachena, occupata dai militanti dell'Isis.


Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata