Iraq, 292 morti in attacco a Baghdad: è il peggiore dal 2003
Continua a salire il bilancio delle vittime dell'attentato suicida di domenica scorsa

Continua a salire il bilancio delle vittime dell'attentato suicida a Baghdad di domenica scorsa. Secondo quanto ha riferito il ministero della Sanità i morti accertati sono 292, in quelle che viene considerato come l'attacco peggiore dalla caduta del regime di Saddam Hussein, 13 anni fa.

Oltre 200 persone sono rimaste ferite nell'esplosione di un'autobomba nella strada commerciale nel quartiere prevalentemente sciita di Karrada, nel centro di Baghdad. Ventitre dei feriti sono ancora in ospedale, secondo quanto ha riferito il portavoce del ministero della salute Ahmed al-Rudaini a Reuters.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata