Iraq, 11 morti in attacchi, anche 3 pellegrini sciiti pakistani

Baghdad (Iraq), 18 dic. (LaPresse/AP) - In Iraq diversi attacchi nel Paese hanno causato la morte di 11 persone, inclusi tre pellegrini sciiti pakistani. Lo hanno reso noto funzionari iracheni. Secondo fonti di polizia il bilancio più grave si registra nella città di Khalis, dove un attentatore suicida ha colpito un gruppo di pellegrini sciiti iracheni, uccidendone 6 e ferendone altri 16. Khalis si trova a circa 80 chilometri a nord di Baghdad. Fuori dalla città di Samarra, 95 chilometri a nord di Baghdad, uomini armati hanno aperto il fuoco su un bus che trasportava pellegrini sciiti pakistani, uccidendo tre pakistani e ferendone altri 12, insieme a due iracheni, l'autista del gruppo e l'inteprete. A Ramadi invece, in un posto di blocco, un attentatore suicida a bordo di una vettura ha ucciso due poliziotti e ne ha feriti altri cinque. Tutti i funzionari hanno parlato a condizione di anonimato perchè non autorizzati a rilasciare informazioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata