Iran, Westerwelle: Unione europea irrigidisca sanzioni

Berlino (Germania), 14 ott. (LaPresse/AP) - Il ministro degli Esteri tedesco Guido Westerwelle chiede all'Unione europea di adottare sanzioni più severe nei confronti dell'Iran, perché non costruisca armi nucleari. "Dobbiamo aumentare la pressione attraverso le sanzioni", ha detto, perché Teheran nei mesi passati non ha fatto alcuna concessione sul suo programma nucleare. Domani al Consiglio affari esteri in Lussemburgo sarà discussa anche la possibilità di ulteriori sanzioni. L'affermazione di Westerwelle è la più chiara indicazione che la Germania vuole misure più rigide, sebbene il ministro abbia sottolineato che il gruppo 5+1, i cinque membri permanenti del Consiglio di sicurezza Onu e la Germania, restano impegnati per una soluzione politica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata