Iran, Usa: "Per ora restiamo nell'accordo, obiettivo è migliorare situazione"
L'ambasciatrice Haley: "Non vogliamo che diventi la prossima Corea del Nord"

Al momento gli Stati Uniti resteranno nell'accordo sul nucleare iraniano e l'amministrazione Trump vuole valutare una risposta "proporzionata" alle azioni di Teheran a livello mondiale. Così l'ambasciatrice Usa presso le Nazioni unite, Nikki Haley. "Penso che adesso ci vedrete restare nell'accordo. Perché la nostra speranza è che possiamo migliorare la situazione. E questo è il nostro obiettivo", ha detto Haley intervistata dal programma 'Meet the Press', sulla Nbc, riferendosi alle preoccupazioni legate ai test missilistici, alle vendite internazionali di armi e al terrorismo. "Quello che stiamo dicendo adesso con l'Iran è di non lasciare che diventi la prossima Corea del Nord", ha detto Haley.

"Vogliamo prendere l'accordo per come esiste oggi, applicarlo appieno" e poi "avviare un processo per aggiustare i difetti" che ha, ha spiegato il segretario di Stato americano, Rex Tillerson in un'intervista rilasciata al programma 'State of the Union' sulla Cnn. "Vediamo se riusciamo ad affrontare i difetti restando nell'accordo, lavorando con gli altri firmatari, lavorando con amici e alleati europei nell'accordo", ha detto Tillerson.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata