Iran: Sanzioni illegali. Gli Usa: Basta provocazioni
La risposta del ministero degli Esteri alle mosse di Trump

 L'Iran sostiene che siano illegali le nuove sanzioni imposte oggi dagli Stati Uniti a Teheran e annuncia che imporrà nuove restrizioni legali a individui ed enti Usa che aiutano "gruppi terroristici regionali". È quanto afferma il ministero degli Esteri iraniano, secondo quanto riferisce la tv di Stato dell'Iran.  Secondo il ministero, "le nuove sanzioni non sono compatibili con gli impegni dell'America e con la risoluzione 2231 del Consiglio di sicurezza dell'Onu che appoggiava l'accordo sul nucleare raggiunto fra l'Iran e sei potenze", cioè con i Paesi del cosiddetto 5+1.

GLI USA. Gli Stati Uniti non tollereranno più azioni provocatorie da parte dell'Iran che minaccino gli interessi Usa. È quanto ha detto il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Michael Flynn, dopo che l'amministrazione Trump ha annunciato oggi nuove sanzioni contro l'Iran a seguito dell'ultimo test di un missile balistico. "La comunità internazionale è stata troppo tollerante verso il cattivo comportamento dell'Iran", ha detto Flynn.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata