Iran, Rohani vince le elezioni su Raissi con il 57% dei voti
Lo sfidante Raissi si attesta al 39% dei consensi

Il presidente uscente dell'Iran, il moderato Hassan Rohani vince le  presidenziali davanti al rivale conservatore, Ebrahim Raissi. Il presidente candidato alla rielezion ha vinto con il 57% dei voti. Il ministro dell'Interno, Abdolreza Rahmani Fazli,ha annunciato che Rohani ha ottenuto più di 23 milioni di voti, contro il principale rivale, il conservatore Ebrahim Raisí, fermo a 15 milioni, il 38,5%. 

I vincitori delle elezioni presidenziali in Iran sono "il popolo e il sistema della Repubblica islamica". È quanto ha detto il leader supremo dell'Iran, l'ayatollah Ali Khamenei, commentando l'esito del voto, ma senza mai citare il presidente rieletto Rohani. Khamenei, piuttosto, ha voluto elogiare l'alto tasso di affluenza, che ha superato il 70%. Nel suo messaggio, però, l'ayatollah ha anche chiesto ai cittadini "unità" dopo le "tensioni" della campagna elettorale, e ha raccomandato al nuovo presidente e ai membri del suo futuro governo di eliminare i problemi del Paese, prestare attenzione alle zone rurali e povere, e lottare contro la corruzione.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata