Iran rifiuta cooperazione con Usa: Isil non si sconfigge con raid aerei

New York (New York, Usa), 18 set. (LaPresse/AP) - L'Iran ha escluso una cooperazione con gli Stati Uniti per aiutare l'Iraq a combattere i militanti dello Stato islamico. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif avvertendo che il gruppo terrorista pone una minaccia globale molto più ampia che per essere sconfitta necessita di una nuova mentalità. "L'Iran ha seri dubbi sulla volontà e la capacità degli Usa di reagire seriamente alla minaccia posta dall'Isil su tutta l'operazione, non solo sulla scelta di dove combattere", ha commentato Zarif. La Francia aveva chiesto a Teheran di partecipare lunedì alla conferenza di Parigi per trovare una strategia comune contro l'Isil, ma gli Stati Uniti avevano posto il veto. Zarif ha definito le 24 nazioni partecipanti alla conferenza "una coalizione di pentiti" visto che la maggior parte avevano sostenuto in un modo o nell'altro lo Stato islamico dopo l'invasione americana dell'Iraq nel 2003.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata