Iran: precipita aereo ucraino, 177 morti

Uno dei motori ha preso fuoco dopo il decollo, nessun sopravvissuto

Un Boeing 737 della Ukraine Airlines è precipitato in Iran poco dopo il decollo dall'aeroporto internazionale "Imam Khomeini" di Teheran. Nessuna delle 177 persone, tra i 9 membri dell'equipaggio e i 168 passeggeri, si è salvata. Escluso l'attacco terroristico. Una fonte ufficiale ha riferito che il velivolo, diretto a Kiev, è caduto a causa di problemi tecnici. Uno dei motori ha preso fuoco subito dopo il decollo, facendo precipitare l'aereo vicino a Parand, nel sud-ovest del Paese. Tra le vittime 82 erano iraniani, 63 canadesi, 11 ucraini, 10 svedesi, 4 afgani, tre britannici e tre tedeschi.