Iran, per sistema giudiziario ancora incerto rilascio 2 cittadini Usa

Teheran (Iran), 14 set. (LaPresse/AP) - I giudici iraniani stanno ancora discutendo sul rilascio su cauzione per Shane Bauer e Josh Fattal, i due escursionisti statunitensi arrestati nel 2009 e condannati per spionaggio. La comunicazione del sistema giudiziario iraniano contraddice di fatto le parole del presidente Mahmoud Ahmadinejad, il quale ieri aveva detto che i due sarebbero stati liberati "in un paio di giorni" poco prima del suo arrivo a New York per l'Assemblea generale delle Nazioni unite. Ahmadinejad non ha poteri diretti sulle decisioni giudiziarie che, invece, spettano alle Corti controllate dai religiosi al potere. Ieri l'avvocato difensore dei due statunitensi, Masoud Shafiei, aveva riferito che era stata fissata una cauzione di 500mila dollari ciascuno. Gli escursionisti erano stati arrestati nel luglio del 2009 al confine tra Iran e Iraq assieme a una terza americana, Sarah Shourd, poi liberata l'anno scorso sempre su cauzione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata